La morte di Leslie – Capitolo 10 Parte 1

Capitolo 10 – Parte 1

È una notte primaverile buia e fredda, e l’incessante pioggia la rende ancora più inquietante. Il costante rumore della pioggia è disturbato da quello della sirena di un’ambulanza che sfreccia lungo le strade deserte di Springfield. L’autista dell’ambulanza tiene gli occhi fissi sulla strada che conduce all’ospedale dei Cedri. Intanto l’infermiere si prende cura di Leslie Bauer, in fin di vita, e di Mike che è rimasto ferito.

Sarah e Joe sono già al corrente dell’accaduto e aspettano l’arrivo dell’ambulanza impazientemente, camminando lungo il corridoio del Pronto Soccorso. Quando sentono la frenata dell’ambulanza, si precipitano verso la porta, mentre osservano le barelle che vengono portate fuori.  Mike e Leslie vengono portati in due stanze separate per effettuare tutti gli esami. Mentre Sarah si prende cura di Mike, Joe accompagna Leslie che è la più grave e necessita di maggiori attenzioni.

Il compito di Joe è difficile. Le condizioni di Leslie sono drammatiche e sta soffrendo molto. L’incidente le ha provocato diverse fratture e delle emorragie interne. La sua vita è appesa a un filo che diventa sempre più debole rischiando di spezzarsi per sempre. Joe sa che l’emorragia deve essere fermata immediatamente e la sua unica speranza è quella di essere operata con urgenza. Per questo porta subito Leslie in sala operatoria. Sono passati pochi minuti ma l’operazione sembra durare in eterno e Joe sta facendo del suo meglio. Le condizioni di Leslie l’hanno resa molto debole e ha perso tantissimo sangue. La situazione è disperata. Joe vorrebbe poter fare di più, ma lo stato di debolezza di Leslie non lo aiuta. La ragazza in stato di incoscienza, lotta duramente tra la vita e la morte.

Leslie è ancora distesa sul tavolo operatorio quando Mike molto lentamente riprende conoscenza. Quando apre i suoi occhi, la prima persona che vede è la sua amica Sarah. Ci vuole un po’ di tempo prima che le parole della dottoressa riescano ad essere elaborate dalla mente di Mike, ma dopo un po’ l’uomo riesce a comprendere che è tutto dovuto ad una leggera commozione cerebrale. Quello che ancora non sa è che da più di un’ora Leslie è in sala operatoria in condizioni critiche. La notizia colpisce Mike ma riesce a reggere il colpo abbastanza bene.

Intanto l’intervento si è concluso e Leslie è stata portata in terapia intensiva. Joe controlla le macchine che tengono sotto controllo i segnali vitali della sua paziente. Poi si avvicina la suo letto e guardando la ragazza riesce a stento a trattenere le lacrime. Ha provato a fare il possibile per salvarla ma Leslie è molto fragile e debole, e le sue condizioni sono ancora disperate. Il dott. Werner si sente in colpa e temendo di avere deluso la sua amica, si perde nei suoi pensieri. Viene riportato alla realtà quando si accorge che la ragazza si sta svegliando dall’anestesia. Con molta fatica riesce a parlare “Voglio vedere Mike. Ti prego Joe, chiamalo. Voglio vedere mio marito.”. Il dottore accontenta subito la donna e corre a chiamare Mike che nonostante le sue condizioni si precipita nella stanza della moglie.

Lo sguardo di Leslie si illumina e un sorriso compare sul suo stanco viso. Con una voce affaticata sussurra “Mike”. Il marito si avvicina al letto della donna e le prende dolcemente la mano, stringendola a lui con molta tenerezza. I due non hanno bisogno di parlare, già il loro sguardo è un libro aperto. Tuttavia Leslie sente il bisogno di dire qualcosa all’uomo che ama. Deve dirgli quanto lui sia importante per lei, quanto sia innamorata. Mike vorrebbe che Leslie riposasse, ma lei sente di dovere continuare perché deve parlare del suo piccolo Freddie “Devi dire a Freddie che lo amo. Fagli sapere che è un ragazzo meraviglioso e che diventerà un uomo fantastico”. Cercando di trattenere le lacrime, Mike assicura alla moglie che parlerà con il loro piccolo bambino e gli dirà che la sua mamma gli vuole bene. Poco dopo Leslie si addormenta e Joe dice a Mike che è meglio uscire dalla stanza.

È passato appena un minuto da quando Joe e Mike hanno lasciato la rianimazione, quando dalle macchine che stanno monitorando Leslie, si sente un inquietante segnale d’allarme. La giovane donna è andata in arresto cardiaco. Tutto lo staff si precipita nella stanza per prestare soccorso. Joe fa tutto il possibile per salvare la moglie del suo amico. Purtroppo ogni tentativo si rivela inutile dopo pochi minuti Leslie viene dichiarata morta.

La notizia giunge immediatamente al resto della famiglia Bauer che rimane profondamente sconvolta e addolorata. I Bauer si riuniscono in memoria della giovane donna celebrandone i funerali. È un duro colpo per tutti che li segnerà per sempre. Ed sa che Joe ha fatto tutto il possibile e gli dice di non sentirsi in colpa. Steve Jackson è distrutto per la perdita della sua bambina e Bert sa che sarà compito suo far superare a lui e a tutti gli altri questo drammatico momento.


**NOTE**

I coniugi Dobson furono severamente criticati per avere ucciso il personaggio di Leslie Jackson. Il suo personaggio sarebbe potuto diventare una colonna portante negli anni a venire un po’ come stava accadendo con Bert Bauer. Per molti spettatori, questa mossa rappresentava l’inizio della fine di Sentieri, ma era appena il 1976 e il programma sarebbe continuato ancora per altri 33 anni.

Dopo l’uscita di scena, Lynne Adams è stata intervistata e ha parlato dei motivi che l’hanno portata a lasciare la serie. Quando il personaggio è arrivato a Sentieri aveva un carattere molto diverso, tra il nevrotico e il malvagio. Nel corso degli anni si è trasformata in una normalissima moglie amorevole. Proprio questa trasformazione non è stata gradita dalla Adams che vedeva la sua Leslie che diventava una donna stupida dopo avere lavorato per anni sull’evoluzione del personaggio. Vedeva Leslie come una donna dalla moralità esagerata e per spiegare meglio ciò che intendeva ha ricordato uno scambio di battute con Hope:

Leslie: “Gli uomini possono domandare alle donne di fare qualunque cosa dopo il matrimonio”

Hope: “Loro non sposano questo tipo di ragazze”

Per la Adams, nessuna donna della sua età avrebbe mai pensato o detto una cosa del genere.
La trasformazione dalla ragazza nevrotica alla mogliettina perfetta, era avvenuta quando al posto di Lynne Adams era subentrata Barbara Rodell dal 1971 al 1973. Il personaggio era stato riscritto e dopo il matrimonio con Mike era diventato estremamente noioso. Al suo ritorno in Guiding Light, aveva ritrovato una Leslie completamente diversa “Mi piace veramente lavorare nelle soap. È fantastico se hai un bel personaggio […] ma Leslie è diventata un personaggio ridicolo. E anche gli sceneggiatori non erano contenti […] Loro non sapevano cosa fare. Hanno iniziato tutti i tipi di storie possibili per poi interromperle. Per esempio stavano iniziando una storia nella quale mio figlio [Ndr: Rick Bauer] veniva ucciso, ma il giorno prima in cui avrei dovuto trovare il corpo del bambino, decisero di non ucciderlo più e cambiarono la storia. Tutto ciò che ho ottenuto è stata una settimana traumatizzante nella quale mio figlio era scomparso”.

La Adams non aveva modo di interagire molto con gli sceneggiatori e questa cosa le mancava. Inizialmente era diverso e c’era una maggiore possibilità di confronto.
Un’altro rimprovero nei confronti degli sceneggiatori è stato il fatto di avere messo da parte l’amicizia tra Leslie e Peggy, nata dopo che le stesse attrici erano diventate amiche nella vita reale. Due giorni dopo la morte di Leslie, Peggy aveva avuto delle scene nelle quali non si curava nemmeno della scomparsa della sua migliore amica, come se gli sceneggiatori avessero dimenticato quel particolare “È dura quando arrivano dei nuovi sceneggiatori e hai l’impressione che non si siano pienamente informati su cosa sta succedendo. Esistono anni di storia di cui tenere conto. Il pubblico lo sa, il pubblico lo vede”.

L’attrice e gli sceneggiatori avevano discusso di tutto ciò sei mesi prima dell’uscita di scena di Leslie dicendo “Guardate, se non riusciamo a fare di meglio, è meglio se ci sbarazziamo del personaggio.” Lynne Adams conosceva le due produttrici da diversi anni e riuscirono a comprendere lo stato d’animo della donna, rendendosi conto che il personaggio non veniva usato. Alla fine si è trattata di una decisione presa insieme, anche se suggerita dalla stessa attrice, e arrivarono alla conclusione che alla fine sarebbe stato meglio uccidere Leslie. La Adams ritiene che in parte questa scelta sia servita anche per dare una spinta al personaggio di Mike che insieme a Leslie sarebbe stato poco utile.

A distanza di anni, la morte di Leslie è stata paragonata a quella di Maureen Reardon, e anche il quel caso la decisione degli sceneggiatori non è stata approvata dal pubblico che come nel 1976 ha considerato quella morte come l’inizio del declino di Guiding Light.


**Il Cast**
Adam Thorpe – Robert Milli
Ann Jeffers – Maureen Mooney (Sulla trentina)
Barbara Norris – Barbara Berjer (56 anni circa)
Ben McFarren – Stephen Yates (28 anni circa)
Bert Bauer – Charita Bauer
Billy Fletcher – Shane Nickerson (12 anni circa)
Clint Pearson/Spence Jeffers – John Ramsey
Ed Bauer – Mart Hulswit (36 anni circa)
Freddie Bauer – Gary Hannoch (6 anni circa)
Holly Norris – Lynn Deerfield (26 anni circa)
Hope Bauer – Robin Mattson (18 anni circa)
Joe Werner – Anthony Call (Coetaneo di Sara)
Leslie Jackson – Lynne Adams (30 anni circa) – Ultima apparizione
Mike Bauer – Don Stewart (41 anni circa)
Pam Chandler – Silliman (27 anni circa)
Peggy Scott – Fran Myers (Coetanea di Holly)
Rita Stapleton – Lenore Kasdorf (28 anni circa)
Roger Thorpe – Michael Zaslow (34 anni circa)
Sara McIntyre – Millette Alexander (43 anni circa)
Steve Jackson – Stefan Schnabel (66 anni circa)
Tim Ryan – Jordan Clarke (26 anni circa)
T.J. – T.J. Hargrave (Circa 14 anni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...