Un ragazzo di nome Ben – Capitolo 7 Parte 2

RdS_CoverNew007.2È un nuovo giorno ai Cedri e Joe Werner è in giro per l’ospedale. Ed è appena arrivato e si dirige verso il suo ufficio per incominciare una giornata di lavoro. Joe si accorge di lui ed è felice di vedere il suo amico e collega nuovamente al lavoro, quindi si avvicina a lui e gli bussa sulla spalla dandogli il benvenuto “Bentornato a casa amico, questo ufficio è tutto per te” gli dice Joe. Ricambiato il saluto, Ed entra nel suo ufficio e chiama Rita al cerca persone. La ragazza però è restia a incontrare il dottore con il quale ha litigato la sera precedente e non si presenta subito. Trascorre qualche ora prima che la ragazza riesca a trovare la voglia e il coraggio di incontrare Ed il quale l’accoglie un po’ imbarazzato. I toni sono decisamente più pacati rispetto alla sera precedente e l’uomo cerca di trovare le parole giuste per scusarsi per come era finita la serata, per le parole dette e i toni un po’ troppo accesi. Rita ascolta le scuse di Ed e non può fare a meno di accettarle. Quando il dottore la invita a cenare nuovamente insieme una di quelle sere, Rita timidamente accetta.

Se Rita è contenta di avere fatto pace con Ed, Tim non sopporta questo crescente attaccamento dell’infermiera nei confronti del collega e la cosa lo infastidisce molto. Ciò che non riesce a digerire è il fatto che la donna della quale si è innamorato e per la quale sta perdendo letteralmente la testa non ricambia i suoi sentimenti. Il giovane dottore non riesce a tenersi tutto dentro e decide di affrontare pacificamente l’argomento con lei. Rita ascolta lo sfogo di Tim e non nega di essere molto lusingata, ma allo stesso tempo ammette di essere dispiaciuta perché lei non prova per lui gli stessi sentimenti. Ci tiene a precisare che non intendeva minimamente ferirlo e cerca di giustificarsi “Mi dispiace, so che stai male, ma pensavo che fossimo d’accordo dall’inizio che il nostro sarebbe stato un rapporto aperto, senza legami” Tim le risponde “Lo so, ed ero d’accordo, ma in qualche modo mi sono innamorato di te. Mi dispiace, ma non ho potuto evitare che accadesse.”

Barbara non riesce a tranquillizzarsi. Le sue continue emicranie la stanno facendo spazientire ma anche preoccupare, e per questo decide di recarsi ai Cedri da Sara per fare dei controlli e capire la causa del suo problema. La Dottoressa McIntyre riceve Barbara e si fa spiegare quale sia il suo disturbo. Sara preferisce escludere tutte le possibili cause prima di potere affermare che le emicranie di cui soffre sono di natura psicosomatica.

Il viaggio di Mike ha portato buoni frutti e lui può fare ritorno a Springfield. La prima cosa che fa dopo essere rientrato in città, è aggiornare Ann sul viaggio e sulle notizie che ha avuto su suo marito e lo fa recandosi direttamente nell’appartamento della donna. Ann invita Mike ad entrare a casa sua e attende di conoscere gli aggiornamenti che non tardano ad arrivare. Anche se ancora non sanno dove siano di preciso Spencer e il figlio, la donna è felice di sapere che Mike ha trovato una nuova pista da seguire. Quando l’avvocato le racconta che le ricerche si sposteranno in California perché i due potrebbero trovarsi lì, Ann lo aiuta con un possibile indizio “Potrebbe essere. Spence parlava sempre di una città da quelle parti. Credo che il nome fosse Redding”.

Nonostante sia uno degli avvocati migliori della città, Mike Bauer non ha sempre vinto tutte le sue cause, e di questo non ne va fiero, specialmente quando a rimetterci è una persona innocente. Uno dei suoi più grandi fallimenti del passato che non riesce a perdonarsi è quello di un giovane uomo innocente che aveva difeso e che era stato mandato in prigione ingiustamente accusato di omicidio. Per fortuna, il caso era stato riaperto dopo che il vero colpevole aveva confessato il crimine. Non appena saputo, Mike si reca di corsa in galera per dare personalmente la buona notizia a quel giovane uomo, Ben McFarren. Ben, seppure felice perché presto tornerà libero e con la fedina penale pulita, non è affatto grato a Mike per il suo lavoro e non nasconde il disprezzo che prova nei suoi confronti quando lo vede arrivare in carcere.

Ci sono alcune cose difficili da fare, soprattutto quando segnano la fine di qualcosa di importante, ma nonostante tutto oggi Ed è più ottimista del solito e vuole credere che il detto “Quando si chiude una porta, si apre un portone” corrisponda alla verità. Questo modo di pensare lo aiuta e lo spinge a essere un po’ ottimista mentre firma i documenti preliminari del divorzio che l’avvocato di Holly gli ha spedito a casa. Il primo impulso di Ed dopo avere apposto quella firma, è quello di chiamare Rita per fissare con lei un appuntamento. E questa volta, a differenza dei precedenti, questo appuntamento è accompagnato da sorrisi, serenità e conversazioni amichevoli. Seppure diverse come persone, sentono di stare molto bene insieme. L’esperienza è così piacevole per entrambi che Rita prende l’iniziativa dimostrandosi favorevole a ripeterla al più presto invitando Ed a una “originale cena con lo stile del sud”.

L’occasione si presenta quasi subito e questa volta è Ed che va a casa di Rita per una cena romantica. Mentre l’infermiera si trova davanti ai fornelli, ai Cedri Tim Ryan viene chiamato dal Dottor Steve Jackson il quale lo informa di essere stato preso in considerazione per una promozione. Tim non riesce a crederci ed è al settimo cielo per la notizia che ha appena ricevuto. Il suo primo pensiero è quello di condividerla con qualcuno a lui caro e non c’è alcun dubbio che quella persona sia Rita. Invece di chiamarla al telefono, Tim non ci pensa due volte e si reca immediatamente a casa sua per condividere con lei la bella notizia. Quando Rita sente bussare alla sua porta, si chiede chi possa essere non aspettando nessuno, e si meraviglia di trovarsi Tim davanti. Quest’ultimo, quando vede la donna che ama in compagnia di Ed Bauer, si tramuta in volto smettendo di sorridere. Rita è imbarazzata e si mette sulle difensive “Ascoltami, non dovevamo vederci e sarebbe stato meglio se mi avessi chiamata prima… ma se vuoi unirti a noi, sei il benvenuto.” Tim ringrazia per l’invito ma rifiuta non ritenendo giusto rovinare la serata a lei e a Ed.


**Il Cast**
Adam Thorpe – Robert Milli
Ann Jeffers – Maureen Mooney (Sulla trentina)
Barbara Norris – Barbara Berjer (56 anni circa)
Ben McFarren – Stephen Yates (28 anni circa) – NUOVO INGRESSO
Bert Bauer – Charita Bauer
Billy Fletcher – Shane Nickerson (12 anni circa)
Ed Bauer – Mart Hulswit (36 anni circa)
Freddie Bauer – Gary Hannoch (6 anni circa)
Holly Norris – Lynn Deerfield (26 anni circa)
Hope Bauer – Tisch Raye (18 anni circa)
Joe Werner – Anthony Call (Coetaneo di Sara)
Leslie Jackson – Lynn Adams (30 anni circa)
Mike Bauer – Don Stewart (41 anni circa)
Pam Chandler – Silliman (27 anni circa)
Peggy Scott – Fran Myers (Coetanea di Holly)
Rita Stapleton – Lenore Kasdorf (28 anni circa)
Roger Thorpe – Michael Zaslow (34 anni circa)
Sara McIntyre – Millette Alexander (43 anni circa)
Steve Jackson – Stefan Schnabel (66 anni circa)
Tim Ryan – Jordan Clarke (26 anni circa)
T.J. – T.J. Hargrave (Circa 14 anni)


Note:
– Nel cast entra a far parte un giovane attore 28enne che si chiama Stephen Yates e rimarrà fino al 1982. L’attore interpreta Ben McFarren, personaggio conosciuto anche in Italia e per Yates è il primo ruolo importante.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...